programma di mentoring

Il mentor è colui o colei che ci prende sotto la sua ala e ci insegna cose sul campo, non stando su una cattedra ma accanto a noi.
Nel mondo del lavoro, un mentor può essere un superiore oppure una figura esterna che ci conosce bene, che segue i nostri passi e spesso dà consigli, osserva, discute con noi e poi sa lasciarci soli con le nostre responsabilità e le nostre scelte.
Non è semplicemente un amico, di amici ne abbiamo tutti e magari anche molti: l’apporto prezioso del mentor è spesso dato dall’esperienza, dalla saggezza che viene dalla lunga conoscenza di un settore specifico del mondo del lavoro e soprattutto dalla conoscenza della natura umana.

Servire come mentore porta molte sfide e ricompense, con i migliori mentori che lavorano per modellare i loro allievi in ​​altri leader, piuttosto che solo buoni seguaci. Se fatto bene, l’impatto a lungo termine del mentoring può offrire vantaggi che cambiano la vita e la carriera di entrambe le parti.

Coaching e mentoring: la differenza

I termini mentoring e coaching vengono spesso usati in modo intercambiabile, il che induce in errore chi legge.
Sebbene simili nel loro sostegno allo sviluppo di qualcuno, in pratica coinvolgono discipline molto diverse.

Il mentoring consiste in una relazione a lungo termine incentrata sul sostegno alla crescita e allo sviluppo dell’allievo. Il mentore diventa una fonte di saggezza, insegnamento e supporto, ma non qualcuno che osserva e consiglia su mindset o cambiamenti comportamentali nel lavoro quotidiano.

Il coaching in genere comporta una relazione di durata limitata, con particolare attenzione al rafforzamento o all’eliminazione di comportamenti specifici nel qui e ora. Gli allenatori aiutano i professionisti a correggere comportamenti che riducono le loro prestazioni o rafforzano quelli che supportano prestazioni più forti attorno a un determinato insieme di attività.

Perché cercare un mentore?

Fornisce supporto morale ed incoraggiamento:
Un mentore può avere un impatto profondo sul tuo percorso professionale e la tua vita. Un mentor ti accompagna con il suo pensiero critico e partecipe, il cui scopo è proprio quello di farci crescere dal punto di vista professionale e umano: infatti lui sa vederci come noi non sappiamo fare, conosce i nostri limiti e invita, proprio per questo, ad affrontarli e superarli.
È insomma il miglior antidoto contro la tentazione di lasciar perdere davanti alle difficoltà, il rischio più frequente nel mondo del lavoro.

Fornisce aiuto pratico:
Mette a tua disposizione la sua esperienza condividendo con te aspetti pratici e insegnamenti che ti permetteranno di diventare – se lo vorrai – autonomo in parecchi ambiti della gestione degli aspetti di marketing della tua attività.

Cosa fa un mentore per te

Offre una visione a lungo termine della crescita e dello sviluppo.

Ti aiuta a vedere la destinazione
e ti fornisce una mappa dettagliata per arrivarci.

Ti offre incoraggiamento e mette a disposizione la sua esperienza condividendo con te i suoi consigli “how-to”.

Consente un accesso privilegiato ai trucchi e ai segreti di un mestiere.

Ti evita di incorrere in errori che lui stesso ha già commesso, o anche in perdite di tempo e di denaro nel tentativo di “reinventare la ruota”.

Mostra quello che abbiamo di fronte agli occhi, ma che a volte nemmeno vediamo, prestandoci il filtro della sua esperienza.

Cosa offre il mio servizio di mentoring

Durante il Programma di Mentoring, ti offrirò supporto costante dandoti informazioni, consulenza e assistenza in modo da potenziare le tue capacità personali, affiancandoti in un percorso di autoapprendimento e crescita personale.

Per scoprirne di più ti invito a prenotare un’ora di consulenza gratuita durante la quale parleremo del tuo progetto e di cosa posso fare per aiutarti a farlo fiorire.

A presto!